sabato 13 Luglio 2024
spot_img

Operazioni del NAS di Latina: sequestri e chiusura di attività nel settore alimentare

In un’operazione mirata a contrastare le irregolarità nel settore alimentare, i carabinieri del N.A.S. di Latina, con il supporto delle unità territoriali, hanno condotto una serie di ispezioni nei comuni di Terracina, Pontinia e Aprilia. Questi controlli hanno portato al sequestro di circa 320 kg di prodotti alimentari e alla sospensione di una attività di ristorazione.

Ispezioni e Sequestri ad Aprilia e Terracina

Durante un controllo presso un ingrosso alimentare ad Aprilia, i carabinieri hanno sequestrato circa 120 kg di pasta fresca. Il responsabile dell’attività non aveva rispettato le procedure di autocontrollo per la conservazione degli alimenti, in particolare per quanto riguarda il processo di abbattimento. Per questa violazione è prevista una sanzione di 2.000 euro.

A Terracina, un ristorante è stato oggetto di sequestro di 200 kg di prodotti carnei, formaggi e salumi privi di documentazione di tracciabilità, essenziale per verificarne la provenienza. Il titolare dovrà affrontare una sanzione di 1.500 euro per questa infrazione.

Chiusura di un’Esercizio a Pontinia

Nel comune di Pontinia, i carabinieri hanno effettuato un’ispezione presso un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande, riscontrando gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali. A causa di queste condizioni, è stato necessario l’intervento dell’ASL locale, che ha disposto la sospensione immediata dell’attività, oltre a infliggere una sanzione di 1.000 euro al titolare.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img