Riesame

E’ tornato in libertà l’imprenditore di Latina, Franco Cifra, rimasto coinvolto nella vasta operazione dirty Glass.

La decisione è stata assunta dal tribunale del Riesame di Roma che ha accolto la richiesta presentata dagli avvocati Oreste Palmieri e Maria Antonietta Cestra, annullando l’ordinanza di custodia ai domiciliari.

L’operazione Dirty Glass, scattata il 16 settembre di quest’anno, aveva portato all’attuazione di misure cautelari nei confronti di 12 persone.

Le indagini, della Direzione distrettuale antimafia di Roma, sono partite a seguito di una denuncia sporta nel dicembre del 2017, ed hanno consentito di accertare un vasto giro di affari illeciti collegati alle 4 aziende che operano nel settore del vetro.

Cifra è accusato di avere preso da Renato Pugliese e Agostino Riccardo un assegno di 2650 euro e di avere emesso una fattura falsa tenendo una parte del denaro. Le motivazioni della sentenza saranno rese note tra 45 giorni.