Damiano Coletta
Damiano Coletta davanti al Comune di Latina

Prova di coraggio da parte del sindaco di Latina, Damiano Coletta.

Il primo cittadino ha organizzato per domani alle 18, nei giardini del palazzo comunale, un incontro aperto con i cittadini.

Obiettivo dice: condividere le attività concluse e quelle in itinere dall’inizio del mandato.

Sui social i cittadini si sono scatenati.

“Tre anni di niente”, commenta qualcuno.

“Cosa ha da condividere?”, scrive qualcun altro.

Ovviamente i fan si scatenano contro quegli stessi cittadini che gli esponenti di Latina bene comune, continuano a non comprendere di aver perso.

L’incontro voluto dal sindaco potrebbe essere un’occasione per chiedere conto di quanto non fatto, dalle strade colabrodo, alla gestione, non proprio felice, dei servizi che vanno dal verde pubblico ai rifiuti.

Il sindaco vuole condividere le attività concluse.

Questo significa, conti alla mano, che ci sarà ampio spazio per parlare di altro stando le condizioni in cui è Latina.

O forse no, considerato che il sindaco annuncia anche che parlerà delle cose da fare.

E questo porterà via decisamente molto, moltissimo, tempo.

Sarà interessante vedere chi deciderà di andare a questo incontro.

Se spunteranno i nuovi sodali del Partito democratico.

Se si ridurrà tutto ad una riunione di condominio targata Lbc, o meglio di quello che ne resta.

E, soprattutto, se gli interventi del pubblico non saranno pilotati o ingessati, come accaduto in passato, in un laconico “questa non è una conferenza stampa”.