Continuano ad emergere particolari a seguito dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne barbaramente ucciso sabato notte a Colleferro.

Uno dei due fratelli Bianchi, Gabriele, accusato con il fratello Marco, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli, tutti poco più che ventenni, di omicidio preterintenzionale, aveva aperto a Cori, nonostante vivesse nella vicina Artena, un negozio di frutta e verdura.

Il tutto conquistando la ribalta di giornali e tv che gli avevano dedicato un servizio per aver aperto un’attività commerciale proprio dopo il termine del lockdown.

Mentre il sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, annuncia il lutto cittadino nel giorno in cui si svolgeranno i funerali di Willy anche l’annuncio, postato sul profilo Facebook del primo cittadino: “Siamo in continuo contatto con il presidente del Consiglio regionale, Mauro Buschini, e il vicepresidente della Regione, Daniele Leodori, per sostenere le spese legali che dovrà affrontare la famiglia nel lungo processo giudiziario che ci aspetta. Ringrazio anticipatamente la Regione per la sensibilità mostrata”.

E il presidente della Regione Lazio, Zingaretti annuncia: “Intitoleremo un istituto alberghiero al povero Willy” che aveva la passione per la cucina, oltre che per la Roma e Francesco Totti, e voleva diventare un cuoco.