giovedì 23 Settembre 2021
spot_img

Omicidio Sperlonga, dopo la condanna definitiva arrestata Arianna Magistri

Il 16 luglio scorso la Corte di Cassazione aveva condannato definitivamente Arianna Magistri a 14 anni e 4 mesi di reclusione per l’omicidio della collega Anna Coviello. Ieri i carabinieri hanno eseguito un’ordine di carcerazione nei confronti della 50enne perché, proprio in virtù della sentenza, deve scontare la pena residua di 9 anni e 3 mesi.

Si aprono così per Magistri, che era agli arresti domiciliari, le porte del carcere. E’ stata trasferita nell’istituto penitenziario di Rebibbia, a Roma.

I fatto risalgono al 15 giugno 2016: Magistri aveva aggredito la collega per l’ennesimo diverbio facendola cadere dalle scale. Anna Coviello era morta per il forte trauma cranico dopo una settimana di agonia.

CORRELATI

spot_img
spot_img