Via-Carroceto-Aprilia
Via del Carroceto, incrocio con Via Mazzini, dove è avvenuto l'omicidio

Era il 12 febbraio 2019 quando Massimiliano Sparacio e Vittorio De Luca sono stati condannati a 30 anni, ciascuno, per l’omicidio di Luca Palli, avvenuto ad Aprilia il 31 ottobre 2017.

Oggi la condanna è stata confermata in appello dalla prima Corte d’assise d’appello di Roma.

La sera del delitto, avvenuto nel 2017, ad Aprilia, Sparacio era andato dalla vittima con una pistola, a suo dire solo per spaventarlo, ma questi era uscito dal locale con una mazza da baseball e lui aveva sparato.

De Luca spiegò invece di non sapere della pistola e che aveva accompagnato l’amico per dargli soltanto una lezione.

Due proiettili raggiunsero la vittima sul lato sinistro del corpo, il terzo, che si rivelò fatale, lo raggiunse alla testa proprio mentre era a terra.