martedì 18 Gennaio 2022

Omicidio De Nitto, al Senato un emendamento per coprire le spese legali

Grazie a un emendamento presentato dai senatori Mattia Cruciali e Luisa Angrisani dalla prossima legge di bilancio potrebbe essere possibile coprire le spese legali del papà di Veronica De Nitto, la ragazza di Latina uccisa a San Francisco.

Ad annunciarlo è stato il deputato Raffaele Trano che già aveva fatto presente al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, la necessità di non lasciare solo il genitore nella ricerca della verità.

L’emendamento prevede l’istituzione di un fondo, presso il ministero degli Affari esteri, per i connazionali vittime di reati violenti all’estero, con una dotazione annua di due milioni di euro a partire dal 2022.

“I familiari delle vittime di reati gravi, anche se commessi all’estero – ha detto Trano –  hanno diritto ad avere verità e giustizia e dunque anche ad avere adeguata assistenza legale.

Il mio auspicio – ha aggiunto – è ora quello che l’emendamento venga approvato e che rapidamente Luigi De Nitto possa avere, tramite un legale, la possibilità di contribuire affinché venga fatta piena luce sull’omicidio di Veronica e come lui tutti gli altri che si trovano a vivere tragedie del genere”.

CORRELATI

spot_img
spot_img