non vaccinati

Alunni non vaccinati, ma ammessi a seguire le lezioni. E’ quanto emerso da un controllo dei carabinieri del Nas di Latina che hanno denunciato il dirigente scolastico di una scuola del capoluogo pontino, che comprende l’infanzia, la primaria e le medie.

Sono oltre 15 i ragazzi ammessi senza il certificato da marzo obbligatorio per legge. Si tratta di bambini dell’asilo, che non possono secondo le nuove norme proprio frequentare, ma anche di alunni di elementari e medie. Per le loro famiglie sono previste sanzioni da 500 euro, che al momento non sono state ancora comminate.

I militari del Nucleo di Latina hanno effettuato le verifiche su alcuni istituti di Latina e i controlli continueranno nei prossimi giorni. In questa struttura hanno riscontrato la grave irregolarità, che dimostra che forse la legge non è stata recepita totalmente. Immediata è scattata quindi la denuncia del responsabile dell’istituto, per omissione di atti d’ufficio, per aver ammesso alla frequenza scolastica i bambini non vaccinati.

I controlli dei Nas sono stati disposti dal comando carabinieri per la tutela della salute anche alla luce dell’allarme dovuto all’incremento dei casi di morbillo registrato in molti paesi esteri.