sabato 22 Gennaio 2022

Nuovo direttivo per il Movimento Forum per Aprilia

Lo storico Movimento cittadino Forum per Aprilia affida la responsabilità della transizione verso il futuro soprattutto a giovani e giovanissimi.

I successi raggiunti in questi anni sono tali, però, da permettere al nuovo direttivo di proseguire il lavoro potendo contare su solide basi.

Le ragazze ed i ragazzi che hanno scelto di impegnarsi in questo percorso, provengono da
diverse realtà cittadine e sono animati da quella giusta sensibilità che occorre per affrontare le molteplici sfide sociali, culturali, ambientali ed economiche che questa città offre.

Per questo motivo e grazie a queste sensibilità, il nuovo direttivo di Forum per Aprilia si è riunito intorno ad un tavolo per individuare le tematiche principali di confronto e di lavoro che guideranno il Movimento per il prossimo futuro, in continuità con quanto finora fatto e quanto ancora si sta facendo.

Un interscambio generazionale che semini cultura come tratto identitario, inclusione, integrazione e multiculturalismo.

In questi anni siamo riusciti ad accedere a molti finanziamenti pubblici che hanno contribuito ad implementare e portare a termine opere pubbliche tanto attese dai cittadini, ovvio che le periferie necessitino di uno sforzo aggiuntivo. Auspichiamo che i nuovi finanziamenti derivanti dal PNRR possano essere indirizzati con maggiori risorse verso queste aree” scrive il movimento in una nota in cui annuncia la formazione del nuovo direttivo così formato:
Presidente – Simone Aversano
Vicepresidenti – Chiara Buscalferri e Nicola Stornello
Segretaria – Simona Re
Tesoriere – Roberto Galasso
Membri – Elisa Morittu, Marco Sacchetti, Giulia Messina, Marco Imparato, Raffaella Porta, Domenico Salvatore e Riccardo De Monaco,

Katiuscia Laneri
Giornalista pubblicista dal 1997. Conduttrice, scrittrice, videoreporter pluripremiata e pioniera dei new media. E' stata, tra le altre esperienze, fornitore di servizi per RAI TgR e corrispondente freelance per diverse testate e agenzie nazionali, anche da teatri di guerra quali Afghanistan, Libano e Kosovo. Esperta di economia turistica con la passione per le produzioni televisive.

CORRELATI

spot_img
spot_img