sabato 26 Novembre 2022

Nuove apparecchiature per il Reparto di Osservazione Breve Intensiva del Goretti di Latina

L’ospedale Santa Maria Goretti di Latina si arricchisce di nuove dotazioni tecnologiche che vanno a potenziare l’attività ospedaliera, consentendo diagnosi e cure sempre più qualificate.

Come riportato in una comunicazione della Asl di Latina, infatti, il Reparto di Osservazione Breve Intensiva è stato dotato di 10 monitor multiparametrici; si tratta di apparecchi medici con cui è possibile controllare i segnali vitali del paziente, tramite una centrale di monitoraggio, proprio come accade nei reparti di terapia intensiva.

“L’osservazione breve intensiva – si legge nella nota – viene utilizzata per migliorare l’inquadramento diagnostico terapeutico, e per impostare una terapia iniziale nelle fasi acute della patologia, tendente alla stabilizzazione del paziente. Nell’OBI vengono, infatti, ricoverati pazienti, con dolore toracico, aritmie, episodi sincopali che devono essere monitorizzati 48/72 ore prima di poter procedere con diagnosi, o pazienti con traumi minori che devono rimanere in osservazione. Tale strategia assistenziale ed organizzativa garantisce, in tempi estremamente contenuti, ma con impegno assistenziale elevato e inquadrabile come alta intensità di cure, un insieme di prestazioni clinico assistenziali, diagnostiche e terapeutiche, mirate ad una corretta definizione sia di esclusione che di inclusione di patologie che possano mettere a rischio la salute del paziente. Ciò permette di evitare ricoveri inappropriati e consente eventualmente, alla fine di un percorso, la dimissione in sicurezza anche nell’ottica del contrasto al sovraffollamento”.

“I nuovi monitor multiparametrici garantiranno – si conclude la nota – una gestione del paziente sempre più accurata, e contribuiranno in maniera evidente a migliorare la capacità di performance aziendale specialmente nell’Ospedale di Latina”.

CORRELATI

spot_img
spot_img