Gianfranco Tessitori, sindaco di Norma
Gianfranco Tessitori, sindaco di Norma

Il sindaco di Norma, prima, e poi la provincia di Latina hanno stabilito, con proprie ordinanze la chiusura della “Norbana”.

La strada principale di accesso alla città è impercorribile a causa della caduta di grossi massi che bloccano la viabilità.

Tantissimi i disagi per i cittadini.

I sopralluoghi degli Enti competenti sono stati effettuati ma per i tempi di rimozione e messa in sicurezza non c’è al momento alcuna certezza.

Il sindaco di Norma, Gianfranco Tessitori, intanto, ha provveduto a mettere a disposizione dei cittadini tre autobus.

Da domani, 4 novembre, sarà possibile usufruirne partendo da piazza Roma.

Il primo autobus partirà alle 6:30 diretto alla stazione ferroviaria dove ci saranno le coincidenze Cotral che termineranno la corsa a Latina.

Per il ritorno due le corse previste, dalla stazione ferroviaria a Norma, con partenza alle 14.20 e alle 14.40 (dal lunedì al venerdì), solo alle 14.20 il sabato. Gli autobus partiranno dalla Stazione FS – area parcheggio lato Sermoneta e arrivo a Norma Piazza Roma.

Un piano mirato a superare i gravissimi disagi che i cittadini sono costretti ad affrontarne e a garantirne la mobilità.

Domani si svolgerà in Comune un incontro con i dirigenti Cotral per capire come rendere il più possibile rispondente alle esigenze dei cittadini il trasporto pubblico in questa fase di emergenza.

Il timore, espresso chiaramente dal sindaco, è che la situazione non torni alla normalità nell’immediato.

“Ci auguriamo – spiega Gianfranco Tessitori – che la strada possa tornare usufruibile nel più breve tempo possibile, la nostra più grande preoccupazione e che non accada ciò che è successo alcuni anni fa, quando la Norbana resto chiusa per 45 giorni“.