casa della salute di Sezze
La casa della salute di Sezze

Ancora un infermiere morto a causa del covid. Stavolta è toccato ad un operatore sanitario di Sezze, Lidano Petrianni, 59 anni, che lavorava proprio nel Pat territoriale del paese lepino.

A quanto pare, Petrianni sarebbe stato contagiato sul posto di lavoro da una persona recatasi al pronto soccorso ma ignaro di aver contratto il covid. Assieme all’infermiere, sarebbe rimasto contagiato anche il medico di turno in quel momento.

Molto noto tra i colleghi, aveva lavorato come anestesista prima all’ospedale San Carlo e poi al pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria Goretti” di Latina.

Da una ventina di giorni era ricoverato proprio all’ospedale di Latina dove le sue condizioni sono peggiorate negli ultimi giorni, fino al tragico epilogo.

Per Lidano, infine, il commosso ricordo del presidente del consiglio comunale di Sezze, Enzo Eramo: “Lidano era uno della mia generazione, eravamo della stessa gente. Grande professionista, abbiamo condiviso lo stesso luogo di lavoro sino a pochi giorni fa. Sono sconvolto e addolorato. Un dolore personale forte. A nome del consiglio comunale lo saluto per quanto ha dato a Sezze e mando un abbraccio ai suoi familiari”.