martedì 16 Aprile 2024
spot_img

Noemi, bagnina di 19 anni, salva cinque persone al primo giorno di lavoro

Noemi Marangon, una giovane bagnina di 19 anni di Pontinia, ha dimostrato straordinario coraggio e determinazione durante il suo primo giorno di lavoro sulla spiaggia libera della Bufalara a Sabaudia, nonostante il mare mosso. Come riportato dai colleghi de Il Messaggero, infatti, nel giro di poche ore, ha eseguito tre interventi di salvataggio e ha salvato la vita di cinque persone.

Il primo salvataggio è avvenuto quando un kite-surfista si avvicinava a riva chiedendo aiuto. Subito dopo, Noemi ha notato altre tre persone in difficoltà mentre cercavano di rientrare a riva. Un uomo stava lottando con una buca profonda e una forte corrente, mentre la moglie e un altro ragazzo stavano cercando di aiutarlo, ma senza successo. Senza esitazione, Noemi si è lanciata in azione e ha portato tutte e tre le persone in sicurezza sulla spiaggia.

Dopo aver completato il primo salvataggio, Noemi ha affrontato un’altra emergenza. Un giovane stava lottando nel mare, insieme al suo gemello e a un’altra donna, rischiando di annegare. Nonostante la situazione di emergenza, la giovane bagnina è tornata in azione e ha salvato anche questo ragazzo, riportandolo sano e salvo a riva.

La prontezza di riflessi e il coraggio di Noemi hanno fatto la differenza in queste situazioni di pericolo, dimostrando la sua dedizione e preparazione come bagnina. Il suo gesto eroico ha salvato la vita di cinque persone e merita il riconoscimento e l’ammirazione di tutti.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img