di Redazione – Gli attivisti del comitato “No corridoio Roma-Latina” hanno occupato l’aula del Consiglio regionale del Lazio. Un vero e proprio blitz quello organizzato da un gruppo di persone che ha fatto irruzione nella Pisana e ha inscenato un’occupazione simbolica.

Dicono no al progetto del Corridoio Roma-Latina e chiedono, invece, una messa in sicurezza della Pontina. “In 24 anni sono morte 600 persone” ricorda Gualtiero Alunni, portavoce del comitato, che all’idea dell’autostrada contrappone la proposta di una metropolitana leggera per i pendolari.

I manifestanti si sono intrattenuti per un po’ nell’aula consiliare dove hanno avuto un confronto con i consiglieri del Movimento 5 Stelle e poi hanno ottenuto un incontro con il presidente della commissione Enrico Panunzi.