In occasione del Centenario del Giardino di Ninfa, proseguono le aperture straordinarie in collaborazione con i comuni del territorio: domenica prossima 18 ottobre, sarà protagonista la città di Cori e le sue bellezze.

Coloro che vorranno partecipare, con una piccola integrazione al contributo di ingresso al Giardino di Ninfa, potranno esplorare questo comune: il tempo di Ercole, il complesso monumentale di Sant’Oliva, la Cappella della Santissima Annunziata e il Museo della città e del territorio che ospita un evento speciale, la mostra “Antichità di Cora – Piranesi a Cori”; un evento che l’ente ha organizzato in collaborazione con l’Istituto Centrale per la Grafica in occasione dei trecento anni dalla nascita di Giovambattista Piranesi e con la Fondazione Roffredo Caetani.

Info e ticket sul sito www.giardinodininfa.eu dove sono disponibili i contatti telefonici per prenotare, una volta acquistato l’ingresso, la propria visita nel comune di Cori.

Si ricorda che sempre questo fine settimana i visitatori del Giardino di Ninfa potranno accedere anche alla mostra “I colori della prosperità. Frutti del vecchio e nuovo mondo”, organizzata in collaborazione con l’Accademia Nazionale dei Lincei in una sala dell’antico municipio di Ninfa.

Sempre in occasione del centenario, il 24 ottobre altra apertura straordinaria, stavolta in collaborazione con il comune di Sezze. Il 25 ottobre tocca al comune di Cisterna.