Home Cronaca Nettuno, 19enne disperso in mare, già trascorse 24ore di ricerche

Nettuno, 19enne disperso in mare, già trascorse 24ore di ricerche

0

Sono stati gli stessi bagnanti presenti a segnalare alla Capitaneria di porto di Anzio, ieri pomeriggio, la scomparsa in mare di un ragazzo nella zona del Santuario di Nostra Signora delle Grazie a Nettuno. Immediatamente sono scattate le ricerche con la motovedetta per rintracciare la persona che si è allontanata. Sul posto anche i sommozzatori dei Vigili del fuoco. Le operazioni di ricerca sono andate avanti per tutta la notte, anche se le speranze di ritrovare in vita il ragazzo di 19 anni, di nazionalità egiziana, diminuivano ora dopo ora. Il giovane, clandestino in Italia, senza documenti e ospite di amici in zona Tre Cancelli a Nettuno ieri si è trovato in difficoltà a causa delle correnti, mentre faceva il bagno con gli amici. Anche nel pomeriggio di oggi, a 24 ore dalla scomparsa, sono tante le persone, oltre ai volontari, ai militari e gli agenti della Capitaneria e della polizia Locale, che da terra hanno cercato di dare una mano. In prima linea nelle ricerche anche l’Associazione Nettuno-Volontari Protezione Civile-ODV, da parte della Capitaneria di Porto di Anzio, sta monitorando con 2 squadre, il litorale che va dai Marinaretti al Poligono Militare. Le ricerche vanno avanti senza sosta anche se le speranze di ritrovare il giovane in vita sono ormai nulle. Ma le squadre di ricerca porteranno avanti le operazioni fino a 3 giorni dalla scomparsa. Due elicotteri, in alternanza, pattugliano incessantemente la costa: uno della Capitaneria di Porto, l’altro della Polizia. I sommozzatori dei vigili del fuoco si cambiano il turno senza sosta continuano a battere a tappeto il fondale. Tra le ipotesi è che le correnti possano portare, nei prossimi giorni, il ragazzo proprio sul litorale di Latina.

Exit mobile version