lunedì 20 Maggio 2024
spot_img

NAS in azione in provincia di Latina: sequestrati 300kg di prodotti alimentari scaduti ma ancora in vendita

Una recente serie di operazioni condotte dai carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (NAS) di Latina, in collaborazione con l’Arma territoriale, ha permesso di individuare significative irregolarità in alcuni esercizi commerciali nei comuni di Latina e Fondi. Questi interventi si inseriscono nel quadro delle attività di controllo per garantire il rispetto delle norme di sicurezza alimentare.

Dettagli dei Sequestri e delle Ispezioni

Le ispezioni hanno portato al sequestro amministrativo di circa 300 kg di alimenti. In un supermercato a Latina, i carabinieri hanno sequestrato 150 kg di salumi e formaggi esposti a temperature non adeguate e privi di adeguate informazioni sulla tracciabilità, alcuni dei quali erano anche scaduti. Similmente, a Fondi, un altro supermercato ha visto il sequestro di 50 kg di prodotti carnei per motivi analoghi.

Ulteriori Violazioni e Consegne Sanzionatorie

Una gastronomia a Fondi ha subito il sequestro di altri 100 kg di formaggi e salumi, trovati in condizioni di conservazione non idonee e privi di documentazione necessaria per garantire la provenienza sicura degli alimenti. Queste mancanze rappresentano una seria violazione delle normative vigenti che pongono la sicurezza alimentare al centro della loro missione.

Risposta delle Autorità e Implicazioni delle Sanzioni

A seguito delle irregolarità riscontrate, ai titolari delle attività ispezionate è stata inflitta una sanzione di 1.500 euro ciascuno. Queste misure punitive sottolineano l’impegno delle autorità nel mantenere elevati standard di sicurezza alimentare, essenziali per la tutela della salute pubblica.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img