mercoledì 6 Luglio 2022

Movida a Formia: 7 denunce dei Carabinieri per armi, droga ed evasione

Senza sosta il lavoro dei militari dell’Arma dei Carabinieri per far fronte alla microcriminalità e garantire la sicurezza collettiva. Nelle notti di quest’ultimo fine settimana, i militari di Formia, piantonando le strade hanno fermato 5 persone tra cui automobilisti ubriachi, persone in possesso di armi e persone risultate evase dale misure cautelari. I servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina sono ininterrotti e hanno  l’obiettivo di continuare ad assicurare e mantenere, attraverso una costante, attività di prevenzione con la presenza sul territorio degli uomini e le donne dell’Arma per contrasto alla microcriminalità, le condizioni di tranquillità pubblica, riducendo la percezione di insicurezza dei cittadini, soprattutto nel sud pontino.
Nello specifico, nel corso delle serate del 25 e 26 febbraio 2022, i militari della Compagnia di Formia, con l’aiuto dei cinofili di Roma Ponte Galeria e dai NAS di Latina, hanno eseguito un servizio di controllo della circolazione stradale, durante il quale sono state identificate 88 persone, controllati 50 autoveicoli, eseguite 7 perquisizioni personali e veicolari. Nel complesso sono state contestate 10 violazioni di norme al Codice della Strada per guida senza patente o revocata, rifiuto di sottoporsi ad accertamenti ed all’esame alcolimetrico, mancata revisione, sono state segnalate 5 persone per evasione, porto abusivo di arma, guida in stato di ebrezza, rifiuto di sottoporsi ad accertamenti di sostanze stupefacenti e alcoliche. Nello stesso contesto, i controlli si sono concentrati sul territorio comunale e nelle zone della movida serale al fine di garantire lo svolgimento in sicurezza di tutte le attività economiche e sociali. Proprio nelle “strade del sabato sera” sono state segnalate due persone all’autorità amministrativa per uso di sostanze stupefacenti, inoltre sono stati controllati 5 esercizi pubblici e identificati 50 clienti, tutti rispettosi delle disposizioni in materia di Covid-19. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando commercianti e cittadini al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati, è difatti fondamentale la collaborazione di tutti, non solo degli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto della cittadinanza la quale è invitata a segnalare al numero di emergenza 112 qualsiasi situazione dubbia di cui venga a conoscenza.

CORRELATI

spot_img
spot_img