venerdì 9 Dicembre 2022

Morte Saverio Urciuoli, cordoglio delle istituzioni: “Grande perdita per il mondo della cultura”

Arriva il cordoglio delle istituzioni per la scomparsa di Saverio Urciuoli, direttore della Sovrintendenza archeologica, Belle arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti.

Ad esprimere il suo rammarico, il sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, che ha scritto alla famiglia a nome dell’amministrazione comunale. “Conservo – ha dichiarato il sindaco Mitrano – un vivo ricordo dell’impegno e della professionalità di Saverio Urciuoli, un dirigente di grande valore. Una figura di grande umanità e disponibilità, dalle spiccate doti morali, molto legata a Gaeta, città che tanto amava. Un alto funzionario che ha servito l’Amministrazione Pubblica sempre con dedizione e senso del dovere, con il quale in questi anni si è instaurato un rapporto di stima e proficua collaborazione a beneficio della città. Esperto e profondo studioso di storia dell’arte medievale e moderna, Urciuoli ha dato un notevole contributo allo sviluppo della città. È una grande perdita per il mondo dell’archeologia e per la cultura della Regione Lazio; la sua scomparsa ci addolora profondamente. Ricordo con stima ed amicizia le tante iniziative intraprese per favorire lo sviluppo socio-culturale di Gaeta, città di cui apprezzava, con particolare interesse, il quartiere medievale. Intendo rivolgere alla famiglia un sentito, commosso ed affettuoso pensiero di condoglianze e di vicinanza. Mancherà tanto anche a noi”.

Cordoglio anche da Cisterna, rappresentata dal Commissario Straordinario Monica Ferrara Minolfi: “Desidero esprimere sentito cordoglio per l’improvvisa e prematura scomparsa del dottor Saverio Urciuoli. Solo lo scorso 20 marzo, in occasione della presentazione delle Giornate FAI di Primavera, ci siamo incontrati a Norma e confrontati sui progetti di sviluppo delle ricchezze storico-artistiche del territorio pontino comprendendo la sua profonda conoscenza e passione per l’argomento. Sabato 24 marzo, invece, si è confuso tra i visitatori del sito di Tres Tabernae mantenendo l’anonimato per ascoltare con interesse e curiosità le spiegazioni fornite dagli studenti volontari del FAI. Un esempio della sua umiltà, cordialità e ironia che lo contraddistinguevano. Nei giorni scorsi avevamo nuovamente preso contatti con la Soprintendenza per una futura collaborazione in vista della creazione del museo di Tres Tabernae. Un progetto che porteremo avanti nella certezza di averlo tra i nostri convinti sostenitori”.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img