lunedì 24 Giugno 2024
spot_img

Morte di Martina Salvucci, cosa è successo veramente? Le indagini della Polizia Locale

Non è ancora stata fatta del tutto chiarezza sull’incidente stradale costato la vita alla 21enne Martina Salvucci, deceduta lungo via Riserva Nuova, ad Aprilia, mentre si recava al lavoro. Giunta in ospedale, a Latina, in gravissime condizioni, la giovane è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico e le sue condizioni sembravano migliorare. Questo nel pomeriggio di giovedì. In serata, però, un brusco peggioramento e quindi, il decesso.

Che si voglia fare chiarezza sull’accaduto lo testimonia il fatto che il magistrato ha disposto l’autopsia sul corpo della giovane. Su un altro fronte, invece, il lavoro della Polizia Locale di Aprilia, che mercoledì mattina ha effettuato i rilievi sul posto e poi, nelle ore successive, ha proseguito tutte le attività necessarie per accertare la dinamica dell’incidente. In un primo momento pareva certo che si fosse trattato di un incidente autonomo, con la 21enne che, perso il controllo della propria Fiat 600, è finita a forte velocità contro il muro di cinta di una abitazione. Non si esclude, però, che le cose possano essere andate diversamente. Gli agenti, infatti, stanno raccogliendo testimonianze ed hanno acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona.

Il sospetto che qualcun altro possa essere coinvolto nella morte di Martina lo aveva fatto presente la famiglia, lanciando un appello social a coloro che potevano aver visto cosa è accaduto veramente quel maledetto giorno.

Quello che si vuole escludere, in definitiva, è che l’auto della vittima non sia stata speronata, o che magari abbia trovato un qualsiasi ostacolo al centro della carreggiata che l’abbia fatto sterzare in modo così innaturale.

Infine, fin tanto che l’esame autoptico non verrà ultimato, non potrà essere fissata la data delle esequie.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img