venerdì 7 Ottobre 2022

Monte San Biagio, minaccia e picchia la madre 73enne: a processo

Avrebbe picchiato la madre 73enne con calci e pugni dopo averla fatta cadere a terra. Il mese precedente aveva cercato di estorcerle denaro e al rifiuto della donna l’aveva minacciata di morte dando in escandescenze e lanciando e rompendo tutto quello che gli capitava a tiro.

Per questo un uomo di 46 anni, di Monte San Biagio, è stato rinviato a giudizio. Il giudice del tribunale di Latina, Giuseppe Cario, ha fissato il processo e il 46enne dovrà rispondere di lesioni e tentata estorsione per gli episodi che risalgono al 2016. La prima udienza è stata fissata il 26 giugno 2019.

Nel gennaio del 2016, dopo aver chiesto una somma di denaro alla madre ed aver ottenuto una risposta negativa era andato su tutte le furie, lanciando sedie, piatti e arrivando a danneggiare un computer che era in casa. Nel febbraio successivo aveva malmenato la donna tanto da costringerla ad andare al pronto soccorso. A quel punto la 73enne, esasperata, aveva deciso di denunciare il figlio.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img