La sanità, e soprattutto servizi efficienti a favore dei cittadini.

Questo l’intento della proposta avanzata dall’assessore alla sanità del Comune di Monte San Biagio, Carmine Masiello.

Il progetto è stato al centro di un tavolo a cui hanno partecipato anche il sindaco Federico Carnevale, il direttore del distretto sociosanitario 4 della Asl di Latina, Giuseppe Ciarlo, il consigliere regionale di Forza Italia e presidente della commissione sanità, Giuseppe Simeone.

L’obiettivo è creare uno sportello per i servizi sanitari capace di andare incontro alle esigenze dei residenti di Monte San Biagio.

“Occorre consolidare l’operatività integrata – spiega Masiello – tra azienda sanitaria e Comune al fine di rispondere in maniera corretta ed efficace ai bisogni complessi dei cittadini. Penso soprattutto alle esigenze dei soggetti più fragili con problemi ricorrenti di assistenza. Attivare uno sportello a Monte San Biagio eviterebbe ai cittadini di doversi recare a Terracina e Fondi per ricevere servizi di prima assistenza”.

Un modo quindi per avvicinare i servizi alle persone.

“Il nostro obiettivo deve essere quello di favorire un più facile accesso ai servizi e alle prestazioni di primo livello, quali l’assistenza specialistica ambulatoriale, l’assistenza ad anziani e disabili, l’assistenza domiciliare integrata, l’assistenza e la cura della salute della donna, dell’infanzia e della famiglia. Mi auguro – conclude Masiello – che questa nostra iniziativa possa diventare operativa il più presto possibile. Confido nella sinergia con il distretto socio sanitario, al quale viene attribuito un ruolo strategico nell’attuale sistema assistenziale”.