Monte San Biagio avrà il suo Recup.

La giunta, guidata dal sindaco Federico Carnevale, ha approvato infatti la delibera contenente la proposta di intesa tra il Comune e la Asl di Latina per l’attivazione del servizio.

La proposta è stata avanzata e fortemente sostenuta dall’assessore alla sanità, Carmine Masiello che in queste settimane ha lavorato a testa bassa per incassare il risultato.

“Questo farà in modo ha spiegato Masiello – di rendere più facile la vita dei nostri cittadini che non avranno più bisogno di recarsi a Fondi o Terracina ma potranno usufruire di una serie di servizi fondamentali direttamente nel nostro paese”.

Gli utenti potranno quindi effettuare le pratiche per l’esenzione del ticket, per la scelta o la revoca del medico di base e dei pediatri e per il rilascio della tessera sanitaria.

Si tratta solo di un primo passo a cui nel tempo potrebbero aggiungersi ulteriori servizi.

L’obiettivo primario è quello di dare un’assistenza di qualità e prestazioni efficaci ed efficienti ai cittadini consentendo, soprattutto alle fasce più fragili come anziani e disabili, di non dover affrontare veri e propri viaggi della speranza per avere risposte.

L’attivazione del servizio Recup a Monte San Biagio va, inoltre, nella direzione di una sempre maggiore integrazione e radicamento tra sanità e territori.