domenica 25 Febbraio 2024
spot_img

Miss Lazio 2023: a San Felice Circeo vince ancora Chiara Avanzi. Marta Antonucci nuova Miss Roma

Si sono concluse sabato sera nel borgo di San Felice, nello splendido e panoramicissimo scenario dei Giardini di Vigna La Corte, le finali regionali del concorso che hanno visto, nel corso di due giorni, l’assegnazione delle ultime tre fasce in palio, Miss Bellezze del Lazio 2023, Miss Social Lazio 2023, ma soprattutto Miss Lazio 2023, fascia regina della nostra regione.

L’evento, patrocinato dal Comune di San Felice Circeo e dal sindaco Monia Di Cosimo, è stato realizzato dalla Glamour Model Management con la denominazione di “Lazio, la bellezza del talento”, ha rappresentato non solo una kermesse dedicata alla bellezza femminile ma un vero e proprio “festival della bellezza”, inteso nel senso più ampio del termine, con l’obiettivo di valorizzare e promuovere sia le bellezze paesaggistiche e fisiche della Regione Lazio, sia i giovani del Lazio che hanno scelto di intraprendere un percorso di formazione professionale in vari settori artistici, coniugando quindi la Bellezza e l’Arte.

A presentare le due serate l’ impeccabile Margherita Praticò, mentre le madrine d’eccezione sono state Martina Sambucini (Miss Italia 2020 – Miss Roma 2020) e Lavinia Abate (Miss Italia 2022 – Miss Lazio 2022).

Le concorrenti, 30 la prima sera, 36 la seconda, hanno sfilato in passerella in diversi quadri moda, aperti con gli abiti “tricolori” e chiusi con con l’uscita finale in body da gara per il tradizionale passaggio davanti alla giuria. Nel mezzo gli applauditissimi défilé della Maiani Accademia Moda (MAM), che ha vestito le ragazze nel corso delle due serate.

In giuria, presieduta dalle due sopracitate Miss Italia, l’assessore al lavoro, università, scuola, formazione e merito della Regione Lazio Pino Schiboni, il commissario straordinario di DiSCo Lazio Giorgio Ciardi, l’assessore ai servizi tecnologici di San Felice Fabio Beccari, la fondatrice dell’accademia MAM Maria Maiani, l’autore Rai e produttore Luigi De Filippis, l’autrice di RaiYoYo e Maestra di danza Marilena Ravaioli, il produttore cinematografico Luca Mastrangelo, il personal trainer dei VIP Tommaso Capezzone e il presidente della Decamano Academy Fabrizio Nobili.

Molto impegnativa le fasi di votazione e di scrutinio, visto l’alto livello delle finaliste in gara, che auspichiamo sia foriero di nuovi successi per la Delta Events, agenzia esclusivista per il Lazio del concorso Miss Italia, reduce dalle recenti vittorie proprio di Martina Sambucini (2020) e Lavinia Abate (2022).

Questa la graduatoria finale.

1° classificata, eletta MISS LAZIO 2023 CHIARA AVANZI, 20enne romana residente al Tiburtino, bionda, occhi azzurri, alta 175 cm, segno zodiacale toro. Diplomata al liceo scientifico, frequenta Economia alla Sapienza. Pratica danza moderna e hip hop, ama i musical, disegnare, viaggiare. Sogno di affermarsi come modella e viaggiare in tutto il mondo. Chiara, che nei giorni scorsi aveva già vinto il titolo di MISS ROMA 2023, che lascia così alla seconda classificata.

2° classificata MISS ROMA 2023 MARTA ANTONUCCI, 19 anni, romana residente all’Infernetto, bionda, occhi azzurri, alta 178 cm. Ha conseguito il diploma di liceo linguistico e frequenta scuola di cinema. Pratica danza, tennis, ginnastica artistica e acquagym, ama ascoltare la musica. Sogna di diventare una brava attrice.

Piazze d’onore per le tre romane GIULIA TOSCHI (3° classificata)SARA BUMBACA (4° classificata) e GIULIA PRESCIUTTI (5° classificata) e per la 20enne di Latina ma residente ad Anzio ERICA PITICCO (6° classificata).

Passiamo ai “titoli speciali” assegnati venerdì sera.

MISS BELLEZZE DEL LAZIO 2023 ISABELLA FICHERA, 18enne romana di Talenti, castana, occhi verdi, alta 181 cm. Diplomata al liceo linguistico, inizierà a breve l’università. Ha praticato danza moderna, ginnastica artistica, ama allenarsi in palestra e scoprire posti nuovi. Sogna di trovare un lavoro che le consenta di viaggiare in tutto il mondo.

MISS SOCIAL LAZIO 2023 MICHELA CARDILLO STAGNO, 21 anni, nata a Gaeta e residente a Spigno Saturnia (LT), castana, occhi marroni, alta 170 cm. Diplomata al liceo classico e studente universitaria al terzo anno di educazione e formazione, ha praticato nuoto e nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ama viaggiare, andare ai concerti e posare come fotomodella. Sogna di lavorare in tv.

Michela è stata premiata per il suo reel dedicato alla città di Gaeta.

Per effetto di questi risultati Chiara accede direttamente alla finalissima nazionale, mentre Marta, Isabella e Michela dovranno partecipare alle prefinali, dove giungeranno circa 200 ragazze da tutta Italia. Solo 40 di esse, però, due per ogni regione, accederà alla finalissima, ovvero le 20 titolate con la fascia della regione e altrettante scelte direttamente dalla giuria.

La manifestazione ha visto la partecipazione di alcune delle più prestigiose realtà formative della Regione Lazio, come la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté, l’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini e la MAM Maiani Accademia Moda, con l’esibizione di straordinari giovani artisti – in scena insieme alle finaliste laziali del concorso Miss Italia, sul tema del talento e della bellezza – ai quali è stato assegnato il premio “Lazio, la Bellezza del Talento”. Sul palco ieri sera anche il direttore artistico della scuola Volontè Daniele Vicari e tre ex allievi, oggi affermati attori: Ernesto D’Argenio, Federica Torchetti e Gabriel Montesi.

Gli Allievi della Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volontè e dell’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini sono stati anche protagonisti delle proiezioni di cortometraggi e mediometraggi proiettati sul grande schermo del cinema comunale di San Felice intitolato ad Anna Magnani, una delle maggiori interpreti femminili della storia del cinema, che scelse San Felice come proprio luogo di elezione, anche dopo la morte avvenuta cinquant’anni fa.

Molto apprezzata dal pubblico, venerdì sera, è stata la presentazione del libro “La nostra storia – Tutto il mondo di Happy Days”scritto da Emilio Targia con Giuseppe Ganelli, che ha raccontato ai presenti gli aneddoti legati alla realizzazione del loro lavoro editoriale, con le testimonianze del celebre Fonzie & Co.

L’evento, interamente ripreso dalle telecamere di Tele Lazio, andrà in onda a settembre in due puntate sul canale 13 del digitale terrestre.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img