lunedì 5 Dicembre 2022

Minturno, tuffo nel passato alla torre di Scauri per la giornata delle Dimore storiche

Musica e storia si fonderanno in un unico suono per l’ultima giornata delle Dimore storiche a Minturno.

Sarà la torre di Scauri ad attrarre tantissimi curiosi nello splendido scenario del Monte d’Oro, domenica 28 aprile.

Alle 10.15 si svolgerà la visita guidata e gratuita a cura dell’architetto Cesare Crova, componente della giunta nazionale di “Italia Nostra” onlus, associazione ambientalista che nel 1985-87 si batté per l’istituzione dell’area protetta di Gianola-Monte di Scauri.

Alle 11.30 si esibiranno la violinista Eliana Quattro e Susy Pariante con lo spettacolo teatrale “Salto il lazo”. Alle 12.15, appuntamento con la degustazione dei prodotti tipici.

“L’amministrazione – hanno dichiarato il sindaco Gerardo Stefanelli e l’assessore alla cultura Immacolata Nuzzo – ha condiviso il progetto regionale, volto a valorizzare il patrimonio, perché è convinta che occorra supportare la bellezza dei nostri luoghi, allo scopo di promuoverli adeguatamente e di dare impulso allo sviluppo del comprensorio, dell’economia locale e del turismo. La torre di Scauri rappresenta uno dei simboli del territorio e si erge a guardia della ‘Spiaggia dei Sassolini’, già set di film di successo”.

Il Comune di Minturno ha segnalato alla rete delle Dimore storiche anche il castello ducale, l’ex fabbrica di mattoni “Sieci”, la villa Franco di Scauri vecchia, i resti della villa del console romano Marco Emilio Scauro e la torre dei Molini.

Sono al vaglio degli uffici regionali le istanze, di recente presentate, per il Parco “Robinson” e la “Casa dei bambini”.

Francesca De Meo
Laureata in Letteratura, scrittura, editoria all'Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha fin da piccola coltivato il sogno di fare del giornalismo una professione seria e attenta alle dinamiche della società.

CORRELATI

spot_img
spot_img