Home Dai Comuni Minturno, trasporto pubblico: Confconsumatori chiede più biglietterie e servizi on line

Minturno, trasporto pubblico: Confconsumatori chiede più biglietterie e servizi on line

0

Biglietterie più prossime ai luoghi di residenza e potenziamento del relativo servizio di call center. La richiesta arriva dalla Confconsumatori di Latina, con riferimento alle Agevolazioni Tariffarie sul Trasporto Pubblico locale dell’anno 2017, emesso dalla Regione Lazio.

“Come associazione – ha spiegato il presidente della Confconsumatori Latina, l’avvocato Franco Conte – abbiamo sollevato questa problematica che interessa solo i residenti periferici della Regione e abbiamo reclamato o la predisposizione di ulteriori punti fisici per il completamento delle pratiche più prossimi ai cittadini interessati o, nell’era della informatizzazione, la predisposizione di un servizio totalmente on line.”

Anche il sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli e l’assessore ai Servizi Sociali Immacolata Nuzzo hanno chiesto per i minori più agevolazioni sui trasporti pubblici locali. Ci si è resi conto che per il completamento della pratica l’interessato o in questo caso, il genitore avrebbe dovuto recarsi presso l’unica biglietteria autorizzata per l’intera provincia nella città di Latina. Questo avrebbe comportato, in cambio di un risparmio di soli 50 euro sull’abbonamento, ulteriori costi di spostamento e la perdita della giornata di lavoro.

L’appello di Confconsumatori è di tutelare soprattutto le categorie più deboli, in particolare tutti gli studenti che sono residenti nei Comuni più distanti dal centro della Regione Lazio.

Exit mobile version