Train to be cool

Educazione alla legalità, in ambito ferroviario, lunedì mattina per le classi prime del Liceo scientifico “Leon Battista Alberti” di Minturno.

Nell’aula magna “M. Bisegna” gli studenti hanno incontrato gli agenti della Polfer, con lo scopo di diffondere la cultura della sicurezza.

Il progetto “Train…to be cool”, in collaborazione con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, è un percorso di formazione, di stimolo per i ragazzi ad essere “in gamba” o “fichi”, secondo il loro linguaggio.

Una presa di coscienza, a seguito di bravate adolescenziali o negligenze, sfociate spesso in tragedie.

I poliziotti hanno infatti illustrato, anche attraverso la proiezione di filmati, semplici regole per tutelare la propria incolumità: distrarsi utilizzando le cuffiette per ascoltare musica, non servirsi del sottopassaggio, camminare a ridosso delle massicciate.

Nessun treno rischia di diventare “l’orco” che spunta dai binari o un gioco con cui divertirsi, se si assumono comportamenti corretti.