Maxi operazione per contrastare l’abusivismo, in zone sottoposte ad alto valore ambientale e paesaggistico, messa in campo dai militari del reparto operativo aeronavale di Civitavecchia e del comando provinciale di Latina della Guardia di finanza.

L’operazione di monitoraggio e controllo del territorio è stata avviata a febbraio ed è ancora in corso.

Grazie anche alle ricognizioni effettuate, lungo la fascia costiera del comune di Minturno, dai velivoli della sezione aerea della Guardia di finanza di Pratica di Mare, i militari della sezione operativa navale di Gaeta e della compagnia della Guardia di finanza di Formia, hanno sequestrato 5 immobili abusivi per complessivi 290 mq.

Una di queste abitazioni aveva anche un patio pavimentato di 20 mq.

Il terreno su cui si trovano gli immobili, in località Pantano Arenile, all’interno della “fascia di rispetto dei 300 metri dalla linea di battigia”, risulta sottoposto a vincoli paesaggistici, ambientali ed idrogeologici.

Gli immobili erano in parte in fase di realizzazione e in parte conclusi.

Si tratta probabilmente di case di villeggiatura estive di pregio considerata la loro posizione privilegiata nelle vicinanze del mare.

Denunciate 5 persone di origini campane, responsabili delle violazioni alle normative sui vincoli culturali ed ambientali, nonché alla normativa sull’edilizia, con l’ipotesi aggravante della lottizzazione abusiva.

L’attenzione dedicata al controllo del litorale ricadente nella circoscrizione di servizio dei reparti operanti, rimane alta soprattutto nei confronti delle zone sottoposte a vincoli paesaggistici garantendo, altresì, la conservazione delle aree connotate da invidiabili bellezze naturali.