Nicola Martone
Nicola Martone e Gerardo Stefanelli

Minturno cambia con il coraggio delle nostre idee”.

E’ la formula, facilmente memorizzabile, che Gerardo Stefanelli sta adottando per dare una svolta progettuale al disegno politico che ha preso forma dal 21 giugno 2016.

Uno slogan che ha tenuto bene in mente da quando, lo scorso settembre, ha annunciato l’azzeramento delle deleghe agli assessori, per poi riassegnarle a distanza di poco tempo.

Proiettando la sua città nel 2030, ha voluto nominare dei collaboratori esterni, i quali si porranno, senza alcun compenso, al servizio della macchina amministrativa in base alle loro competenze.

A completare il tris, dopo Roberto Rotasso ed Emilio Italo Di Nora, l’ingresso nella giornata di venerdì 18 ottobre del geometra Nicola Martone.

Sarà impegnato a seguire l’iter di esame ed approvazione del piano di utilizzazione degli arenili, depositato recentemente dall’architetto Lino Morando.

A lui spetta la delega al demanio marittimo.