Liliana Segre
Liliana Segre

Conferire la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita a Liliana Segre, testimone preziosa dell’Olocausto e contribuire a porre le basi per un futuro di pace.

E’ quanto ha richiesto il sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli.

chiusura punti primo intervento
Gerardo Stefanelli

In una missiva inviata direttamente a Segre, il primo cittadino spiega le ragioni della proposta, sottolineando che il comune fu insignito nel 2000 della medaglia d’oro al merito civile.

“L’amministrazione da me guidata – ha enunciato – vuole consentire alle nuove generazioni di conoscere, approfondire i fatti, di capire le divisioni di un tempo. In tale contesto si inserisce la ‘Settimana della memoria’, in programma per il mese di maggio, che registra una cospicua presenza di ragazzi del comprensorio, attraverso meeting, mostre e spettacoli. In quella occasione sarebbe fondamentale l’intervento di una figura così eccelsa”.

Da 24 ore sotto scorta per i continui insulti e attacchi a sfondo razziale, la senatrice è il simbolo dei valori ispiratori della Carta repubblicana. Degno di nota il lavoro che ha mostrato nella Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza.

“Sarebbe un onore – ha concluso Stefanelli – poterla accogliere nella nostra città”.