domenica 25 Settembre 2022

Minturno, arrestato un falsario: stampava in casa banconote da 20 euro

Come nel film “La banda degli onesti” in cui Totò e Peppino De Filippo si improvvisano falsari così ha fatto anche un uomo di Minturno, sembra anche con ottimi risultati. Alcune fotocopiatrici, un computer e il 31enne aveva messo su una stamperia artigianale a Minturno.

Soldi facili, da spendere con parsimonia, per non farsi trovare. Eppure qualcosa è andato storto. I controlli messi in campo dalla polizia, come ha spiegato questa mattina in conferenza stampa il capo dell’ufficio di gabinetto della questura di Latina, Paolo Di Francia, hanno permesso di porre fine all’illecito.

Circa 40 banconote da 20 euro sono state sequestrate. Ora sono in corso accertamenti anche per chiarire se l’uomo avesse dei complici o se agisse da solo.

 

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img