Cresce l’offerta sanitaria e migliora la situazione strutturale dei presidi a Minturno.

Con i primi giorni di settembre avrà, infatti, inizio la messa in cantiere dei lavori per il punto di prelievo.

Ad annunciarlo il segretario provinciale del Pd di Latina, Claudio Moscardelli, che ha messo al corrente del crono programma il presidente della commissione sanità, Americo Zasa.

“Il Pd e il consigliere Zasa, che tanto si è prodigato sul punto, hanno costantemente sollecitato la Asl di Latina per i lavori di sistemazione del punto prelievi per rendere migliori le condizioni di lavoro per gli operatori e soprattutto per eliminare i disagi per i cittadini”.

La Asl ha assicurato che ha proceduto con l’ordine di esecuzione all’impresa. La durata dei lavori sarà di due mesi e mezzo.

Questo intervento segue la notizia dello stanziamento di euro 800 mila euro per la messa a norma dell’ex ospedale di Minturno al fine di ospitare la Casa della salute.

“La sanità è fatta di tanti interventi che attengono al personale, alle strutture, agli strumenti di diagnostica e ai servizi che vengono erogati ai cittadini. Il Pd – conclude Moscardelli –  è attento a tutti il complesso degli aspetti che riguardano la sanità e l’impegno è quello di migliorare in modo rilevante qualità e quantità dei servizi per i cittadini”.