simulazione maremoto

Allarme tsunami sulle coste di Scauri a Minturno.

E’ lo scenario simulato stamane dal gruppo della Protezione civile.

L’esercitazione, organizzata dalla Prefettura di Latina, in collaborazione con l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ha riscosso un lusinghiero bilancio.

Undici i dipendenti chiamati a gestire l’emergenza, coordinati dal sindaco Gerardo Stefanelli e dal responsabile del corpo, Michele Camerota.

Hanno saputo rispondere al sistema integrato regionale di Protezione civile, in caso di maremoto. Sono stati testati, nello specifico, sia la prontezza di attivazione dei Centri operativi e delle loro funzioni, sia la preparazione del personale.

Il raggio calcolato ha riguardato la fascia che si estende dalle spiagge vicine alla foce del Garigliano fino al fiume Astura.

Complessivamente in provincia, per la simulazione del “Table Top Latina 2019”, hanno preso parte, con ruoli diversi, anche l’Ares 118, l’arma dei carabinieri, l’Asl, la Capitaneria di porto di Gaeta, i Comuni di Fondi, Formia, Gaeta, Itri, Ponza, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Terracina e Ventotene, la Croce rossa italiana, la Guardia di finanza, la polizia di Stato e i Vigili del fuoco.