venerdì 7 Ottobre 2022

Minturno, 17 le abitazioni totalmente abusive sequestrate dalla Finanza: 25 le persone indagate

17 residenze balneari totalmente sconosciute al catasto del comune di Minturno. Questo quanto rilevato dagli uomini della Guardia di Finanza di Latina e Civitavecchia che ieri hanno fatto scattare i sigilli…

17 abitazioni non allacciate alla rete fognaria, e che non hanno mai pagato un euro di Tari e Imu.

Il tutto a Pantano Arenile di Marina di Minturno, con il tribunale di Cassino che ha aperto un fascicolo contro le 25 persone risultate proprietarie degli immobili, accusate a vario titolo di reati ambientali e abuso edilizio.

Nel mirino delle Fiamme Gialle un’area di circa 109mila metri quadrati.

Come detto, i tributi comunali sono risultati del tutto evasi senza parlare dell’inquinamento, visto che le acque reflue venivano smaltite sul suolo e nel sottosuolo, vista la mancanza di collegamento alla rete fognaria…

Nel registro degli indagati sono finte, come detto, 25 persone, tutte o quasi campane: 9 di Napoli, 3 di Maddaloni (ma una è residente a Minturno), 7 a Marcianise e una ciascuno a Pozzuoli, Cancello Arnone, Mugnano, Qualiano e Giugliano. L’unico non campano è un uomo di Frosolone, in provincia di Campobasso.

Maurizio Bindotti
Maurizio Bindotti, laureato in discipline giuridiche con un master in giornalismo multimediale. Ha avuto diverse esperienze nelle redazioni di media digitali appassionandosi di cronaca.

CORRELATI

spot_img
spot_img