polizia stradale Latina

Una lite per motivi di confine tra vicini poteva finire veramente male quando un uomo di Cori, di 58 anni, ha deciso di imbracciare il proprio fucile.

L’uomo ha violentemente minacciato un vicino durante una lite per dei  lavori di ripristino di confini tra terreni situati nella frazione di Giulianello.

I poliziotti del Commissariato di Cisterna, intervenuti per sedare la lite, hanno provveduto a ritirare cautelativamente fucili, munizioni ed autorizzazioni al porto d’armi

Gli agenti hanno esaminato la dinamica dei fatti ritenendo che non ci fosse più i presupposto dell’affidabilità del possessore del fucile. Preso atto di questo, hanno deciso di ritirare tutte le armi prima che la lite potesse degenerare.