lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img

Infermiere inseguite e minacciate di morte all’interno dell’ospedale di Fondi

Brutta disavventura, martedì sera, per due delle operatrici che lavorano all’interno dell’ospedale  San Giovanni di Dio di Fondi.

Le infermiere, sorelle di Terracina, sono state inseguite, per alcuni lunghissimi minuti, da un uomo armato di bottiglia. L’aggressore, un 48enne frequentatore abituale della struttura fondana, le avrebbe addirittura minacciate di morte…

Pregiudicato, si trova spesso all’interno del presidio ospedaliero per chiedere assistenza, anche quando non ne necessiterebbe, o anche solo per passare la notte e non sarebbe la prima volta che si rivolge contro il personale sanitario.

L’ultimo episodio, come detto, martedì, intorno alle 21, quando se l’è presa con le due infermiere di Terracina; per altro non sarebbe la prima volta che prende di mira le due.

Per fortuna, le ragazze sono state tratte in salvo da alcuni colleghi e infermieri, che hanno ‘disarmato’ il facinoroso e chiamato i carabinieri. L’uomo, però, è riuscito a dileguarsi prima dell’arrivo dei militari.

Un problema, quello della sicurezza degli operatori sanitari all’interno dell’ospedale di Fondi che purtroppo si ripete ma al quale non si è ancora posto rimedio. Come hanno sottolineato alcuni dei dipendenti del nosocomio, c’è un solo addetto alla sicurezza, che può a malapena controllare gli accessi…

 

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img