domenica 14 Aprile 2024
spot_img

Minacce di morte ai nonni per aver i soldi per la droga: guai per un 30enne pontino

Il Tribunale di Roma, Sezione specializzata Misure di prevenzione, su proposta del Questore di Latina, Raffaele Gargiulo, ha emanato un decreto applicativo della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza e divieto di avvicinamento alle persone offese, nei confronti di un 30enne di Sabaudia, attualmente detenuto in carcere.

Al provvedimento si è giunti a seguito dell’attività istruttoria correlata al monitoraggio e alla prevenzione dei reati contro la persona, il patrimonio e la famiglia. In particolare il giovane, in più occasioni si è era responsabile di maltrattamenti e vessazioni nei confronti dei nonni, consistiti nel tempo in ingiurie e minacce di morte, al fine di ottenere dagli stessi denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

A seguito della proposta del Questore, il Tribunale di Roma, ritenendo l’uomo quale soggetto socialmente pericoloso, con una spiccata propensione a delinquere e refrattarietà agli obblighi imposti dalla legge e pertanto altamente pericoloso, ha applicato la misura in questione.

Il giovane sarà dunque soggetto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con l’ingiunzione di non avvicinarsi all’abitazione dei nonni nè ai luoghi dagli stessi abitualmente frequentati, di non rincasare più tardi delle 21 e 30 e di non uscire prima delle ore 6:30.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img