venerdì 27 Maggio 2022

Mi presento, sono Natalino Sempreinpiedi l’albero che resiste

Mi presento, serve. Sono Natalino Sempreinpiedi e di mestiere faccio l’albero. Ma mica un volgare albero di foresta, sono un nobile albero di Natale, ma artificiale, nel senso che per farmi piu’ figo mi hanno inventato. Sono una Dolly degli alberi, sono un albero che non da dolore, ma anche senza dolore. debbo dire che il dubbio di essere un portalampadine mi attanaglia, ma accantoniamo il nodo. Dovevo star qui per poco un mese e qualche dì, ma per via della memoria corta di questo posto resto e mi conforto. Qui ho visto cose incredibili, gente che faceva festa, gente sola anche a Natale, e donne bellissime, e bimbi felici, ma anche disperati. Ma sapete quello che piu’ mi ha preso? Quel senso di vuoto, quel colpo allo stomaco di vedere la porta del Comune senza attraversanti, senza persone che andavano lì a chiedere, a dire del loro bisogno. Magari venivano da me con il biglietto che nascondevano tra i miei rami che iniziava con “ti prego, se puoi…”
Sarebbe stato bello che questo appello e tanti altro, anche quelli con scritto grazie fossero stati consegnati a mano al vigile urbano che fa la guardia lì, e lui col sorriso “lo porto al sindaco ci penserà lui”.
magari neanche ci pensava, ma la lettera aveva un destinatario, ora le danno a me nato fesso, morto fisso.
Naturalmente ora mi vestirò da pulcinella o da Balanzone, perchè sarò come hanno detto, un albero carnevalone
Lidano Grassucci
Direttore di LatinaQuotidiano fino ad Aprile 2018. Giornalista professionista, laureato in scienze politiche, è stato direttore de Il Territorio, Tele Etere, Economia Pontina, caposervizio presso Latina Oggi e autore di numerose pubblicazioni.

CORRELATI

spot_img
spot_img