domenica 29 Gennaio 2023

Mercato annonario, dopo il trasferimento vendite giù del 50%

di Redazione – Non ha fatto bene il trasferimento nella nuova sede dell’ex Consorzio agrario per il mercato coperto di Latina. I titolari delle attività si lamentano di aver perso proprio la clientela affezionata, composta soprattutto da persone anziane, di cui molte addirittura non erano a conoscenza del trasferimento mentre per altre la nuova sede è troppo lontana.

Gli esercenti parlano di un crollo delle vendite pari al 50%, sono ovviamente stime senza fondo statistico, ma rappresentano le percezioni dei titolari degli stand che vedono il mercato vuoto dal lunedì al giovedì. Il venerdì e il sabato la gente c’è e compra ma non basta per chi ogni giorno deve portare aventi l’attività.

Anche se la struttura del nuovo mercato è decisamente migliore rispetto a quella storica, molti protestano per le dimensioni decisamente più piccole degli stand, che quindi consentono anche di esporre meno merce, e del fatto che le varie aree non siano ben segnalate agli utenti.

Tutto questo viene aggravato dal fatto che molti non credono che il vecchio mercato di via Don Morosini venga ristrutturato per poi essere restituito alla comunità, visto che ci sono voci che parlano di una cordata di imprenditori cinesi pronti ad acquistare la vecchia sede per farne una Spa.

CORRELATI

spot_img
spot_img