sabato 22 Gennaio 2022

Sezze saluta il Maestro Massimo Gasbarroni, virtuoso della chitarra classica

di Raffaele Di Ronza

E’ venuto a mancare ieri all’affetto dei suoi cari il Maestro Massimo Gasbarroni, virtuoso della chitarra classica apprezzato a livello nazionale e internazionale.

Gasbarroni, che ha svolto nella sua vita un’intensa attività concertistica in oltre 70 Paesi, aveva deciso di vivere a Sezze a cui era legato perché spesso da giovane veniva a trovare gli zii che avevano casa in zona. Gasbarroni lascia la moglie Agnieszka, per tutti gli amici Agnese e due figli.

Gasbarroni, 87 anni, era nato a Terracina ma aveva eletto il Comune di Sezze a suo luogo di residenza quando tornava dalle lunghe tournee. Era considerato fra i chitarristi classici più virtuosi del panorama musicale. “Un vero virtuoso della chitarra”, lo ha definito dalle sue colonne il “Süddeutsche Zeitung” di Monaco. “Perfezione Assoluta” si leggeva invece sul quotidiano “La Nazione” di Firenze. Da Stoccolma il critico di “Svenska Dagbladet” lo ha descritto come “un meraviglioso musicista” e in Cina il “Beijing Weekend” lo ha fatto presente che “sembra avere la capacità di sollevare l’anima dal corpo” e “brivido lungo la spina dorsale”.

Nel 2015 ha ricevuto un Premio alla carriera dalla Regione Lazio e nel 2020 aveva in programma una prestigiosa tournée in Cina, cui ha dovuto rinunciare per la pandemia. Un vero peccato per tutti coloro che non hanno potuto ascoltarlo. Ieri l’ultimo addio di familiari e amici nel comune lepino.

CORRELATI

spot_img
spot_img