Villa_massacro_del_Circeo
La Villa di Andrea Ghira dove si consumò il massacro del Circeo

Un bando, il Premio Colasanti Lopez, per le scuole secondarie e gli istituti di formazione del territorio per non dimenticare la storia e la sofferenza di queste due donne, vittime di un episodio di violenza efferata e dai risvolti drammatici, e per promuovere tra le nuove generazioni la consapevolezza e il contrasto alla violenza sulle donne.

Un premio per ricordare Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, le due donne vittime di rapimento e omicidio nel comune di San Felice Circeo nel 1975.

In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, che si celebra domani lunedì 25 novembre, la Regione Lazio ha deciso di mettere in campo numerose iniziative ed eventi per sensibilizzare i cittadini e soprattutto i giovani su questo tema.

Alla conferenza stampa di presentazione del premio, che si svolgerà a Roma, nella sede della Regione Lazio, domani alle 11, partecipano l`attrice Claudia Gerini, Giovanna Pugliese, assessore al turismo e alle pari opportunità, Eleonora Mattia, presidente IX commissione del consiglio regionale del Lazio, Roberto Colasanti, fratello di Donatella Colasanti, e Letizia Lopez, sorella di Rosaria Lopez, Claudio Di Berardino, assessore al lavoro e nuovi diritti, Formazione, Scuola e Diritto allo Studio universitario, politiche per la ricostruzione e Cecilia D`Elia, presidente cabina di regia per la prevenzione ed il contrasto alla violenza di genere.

La giunta e il consiglio regionale del Lazio celebrano la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne con altre importanti attività.

Nel pomeriggio sarà presentato “Salute in rosa”: nel corso dell`evento saranno illustrate le linee guida per l`accoglienza e il supporto alle donne vittime di violenza all`interno dei pronto soccorso e delle strutture ospedaliere del Lazio.

In serata, presso lo Spazio Rossellini in via della Vasca Navale 58 a Roma, andrà in scena lo spettacolo “Taddrarite”, scritto da Luana Rondinelli con Donatella Finocchiaro, Claudia Potenza e Antonia Truppo.