sabato 24 Febbraio 2024
spot_img

Marzia Di Pastina, di Pontinia, premiata all’Innovation Award for Women Farmers 2023

Una donna pontina premiata con un  riconoscimento prestigiosissimo. Marzia Di Pastina, giovane imprenditrice di Pontinia, socia amministrativa della San Lidano Cooperativa e Ceo dell’azienda agricola Lid.Mar. ha vinto la settima edizione dell’Innovation Award for Women Farmers 2023. A soli 33 anni ha saputo distinguersi tra le 40 finaliste provenienti da tutta Europa in una rassegna che celebra le doti, la visione e le capacità manageriali delle donne impegnate nel settore agricolo. La consegna dell’ambito premio firmato Copa-Cogeca si è tenuta lunedì scorso a Bruxelles nella prestigiosa sede del comitato economico e sociale europeo.

Con l’esperienza maturata nell’azienda di famiglia, San Lidano Cooperativa, con funzioni di marketing strategico, tre anni fa Marzia Di Pastina ha deciso di creare un nuovo progetto di biodiversità nella propria azienda, Lid.Mar., con l’obiettivo di indirizzarla, mediante elevate tecnologie e le migliori pratiche, verso i nuovi obiettivi di sostenibilità. Un lavoro che sta dando i suoi frutti e che ha impressionato la giuria dell’Innovation Award for Women Farmers particolarmente attento a chi dimostra la capacità di promuovere, con strategie e soluzioni concrete, il concetto di rispetto dell’ambiente e della responsabilità sociale nel campo dell’agricoltura in tutta l’Unione Europea.

Orgoglio e tanta emozione nelle parole di Marzia Di Pastina: “Aver ottenuto questo premio in un concorso che vedeva protagoniste tante imprenditrici è motivo di grande soddisfazione. Dietro questo riconoscimento c’è tanto lavoro, ma soprattutto l’amore verso la famiglia e il territorio che ci ha visto nascere e crescere. Da custodire, da rispettare, per far sì che si possa sempre garantire il massimo della qualità e del benessere per i consumatori finali. Una gratificazione che mi spinge a fare sempre di più, un punto di partenza verso nuovi ambiziosi obiettivi che vedono la natura e le risorse umane al centro di tutto”.

Il progetto di comunicazione relativo al prestigioso concorso continentale è stato seguito dall’agenzia Mandarino di Latina. Marzia Di Pastina ha ricevuto il premio da Janusz Wojciechowski, commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, e Peter Schmidt, presidente della sezione Agricoltura, sviluppo rurale e ambiente del Comitato economico e sociale europeo, che ne hanno riconosciuto il talento e la dedizione nella missione green. “Una professionista italiana – si legge nelle motivazioni del premio – che ha integrato idee rivoluzionarie come l’aggiunta di sistemi di gestione integrata dei parassiti, la pratica della lavorazione minima e sistemi di microirrigazione nella sua azienda agricola per ottenere vantaggi in termini di sostenibilità”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img