Home Cronaca Marina di Minturno, una schiuma ripugnante mette in fuga i bagnanti: la...

Marina di Minturno, una schiuma ripugnante mette in fuga i bagnanti: la segnalazione

0

Una strana schiuma proveniente dal mare, niente di preoccupante secondo la Guardia Costiera e l’Arpa, ma la vista della sostanza bruno biancastra, ripugnante, ha portato in molti ad abbandonare la spiaggia.

I fatti sono avvenuti ieri sul litorale di Scauri, Marina di Minturno, spiaggia libera fra lido Medusa e Florida, come ci segnala un nostro lettore, secondo cui altri bagnanti hanno riferito di una situazione analoga verso Monte d’Oro e Monte d’Argento. 

Chi scrive ci segnala che il giorno prima la concomitante presenza di forse navi al largo di Gaeta, e associa i due fenomeni. Avvertita la Guardia Costiera e l’Arpa di Latina, per entrambi si tratterebbe invece di un problema di agglomerati di alghe. Entrambe le istituzioni assicurano di tenere la situazione sotto controllo. 

“Guardia Costiera faceva presente di stare già monitorando la situazione al largo di Sperlonga e Gaeta, Arpa invece che con controlli bimestrali, dico ‘bimestrali’ teneva sotto controllo la situazione, oltretutto loro potevano intervenire non su segnalazioni di singoli cittadini ma su altrettante segnalazioni di Carabinieri, Guardia Costiera, ecc.. (veniva esplicitato che Guardia Costiera, precedentemente contattata dal sottoscritto aveva girato comunicazione ad Arpa, già erano a conoscenza..). Nulla a dire gentilezza e professionalità nel rispondere ai quesiti posti, ma onestamente abbiamo fatto uscire i bimbi dall’acqua e ce ne siamo andati“, dichiara chi ha fatto la segnalazione. 

“Tutto ciò, tra l’altro, in quest’anno in cui i parcheggi sono aumentati a dismisura 1 Euro ora, 8 Euro intera giornata, quasi tutte strisce blu (ci sarebbe una percentuale di strisce bianche da lasciare a disposizione sul territorio?), senza che il Comune offra granché ai turisti se non un assillante tran-tran di stagionali per ‘pizzicare’ chi non ha messo o tarda a mettere il ‘grattino’, visto la scarsa distribuzione di macchinette sul territorio. Ma se poi dobbiamo pagare, arrabbiarci ed andarcene.. beh, non credo che sia un bel modo di fare turismo..”, questa la triste constatazione. 

Exit mobile version