giovedì 8 Dicembre 2022

Mareggiata e vento forte: devastato il lungo mare di Sabaudia

“A seguito dell’ondata di maltempo della notte scorsa si è verificato il cedimento della spalla destra del canale di Caterattino, oltre all’aggravamento dei precedenti cedimenti che si erano verificati sulla Strada Lungomare”.

Parole allarmate ed allarmanti quelle pronunciate dal sindaco di Sabaudia, Alberto Mosca, in merito alla situazione del lungomare della città delle dune.

E ancora: “Questa mattina, dopo un sopralluogo insieme al vice sindaco Giovanni Secci, abbiamo deciso di avviare in somma urgenza i necessari lavori di consolidamento della sponda del canale e cedimenti stradali.

La Strada Lungomare quindi – assicura Mosca – verrà riaperta entro tempi brevissimi. Cercheremo di restituire al normale traffico il Lungomare anche prima di Natale”.

Al lavoro sin dalle prime ore dell’alba anche la protezione civile Anc Sabaudia in diverse zone del territorio. Coordinati dal maresciallo Enzo Cestra, i volontari sono stati impegnati a Molella per la rimozione di un grosso albero caduto sulla strada.

Non solo i volontari. All’opera anche Vigili del Fuoco, Polizia Locale e Carabinieri per esempio in via San Pietro dove il tetto di un capannone, portato via dal vento, è caduto sopra un’abitazione privata.

CORRELATI

spot_img
spot_img