venerdì 2 Dicembre 2022

Sonnino, botte e schiaffi anche davanti ai figli: compagno violento allontanato da casa

Pesanti le accuse dalle quali dovrà difendersi un uomo di Priverno, ma residente a Sonnino: maltrattamenti aggravati dal fatto di averli perpetrati davanti ai figli minorenni.

Il 30enne si è visto recapitare, nei giorni scorsi, un divieto di avvicinamento alla compagna e alla casa familiare, provvedimento emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Mario La Rosa su richiesta del sostituto procuratore Marco Giancristofaro. Provvedimento scaturito da una serie di riscontri acquisiti dopo che la vittima, nel luglio scorso, aveva presentato regolare denuncia presso le forze dell’ordine.

La donna ha raccontato di essere stata continuamente maltrattata e picchiata. Strattoni, capelli tirati e violenti schiaffi coi quali il 30enne la colpiva anche in presenza dei figli piccoli. Percosse che in una occasione, come da certificato medico, le hanno causato anche un ematoma ad un occhio. Il magistrato ha quindi emesso il provvedimento di divieto di avvicinamento, e iscritto il 30enne nel registro degli indagati per maltrattamenti in famiglia aggravati.

CORRELATI

spot_img
spot_img