Tre ragazzi salvati grazie all’intervento del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico del Lazio.

I giovani, tutti studenti universitari a Latina ma provenienti da diverse città italiane, erano impegnati in un’escursione sul Monte Circeo quando al termine della salita hanno accusato un forte colpo di calore e hanno chiamato i soccorsi non essendo più in grado di proseguire.

Nei pressi del luogo della chiamata, impegnato in un’attività escursionista personale, era presente il capostazione del Soccorso Alpino di Cassino che ha supportato le operazioni di recupero.

Sul posto è arrivata l’eliambulanza del 118 della Regione Lazio che ha recuperato due dei tre ragazzi, il terzo, con sintomi meno accentuati, è stato riaccompagnato sul sentiero dal capostazione.

I tre sono stati dunque affidati ad un’ambulanza del 118 giunta nel primo punto carrabile disponibile.