Claudio Sperduti
Claudio Sperduti

Maenza ha scelto la strada della continuità.

Claudio Sperduti è di nuovo sindaco grazie a 897 elettori.

Di poco distante, con 184 voti, l’avversario Loreto Polidoro.

Netta, invece, la differenza con l’unica donna candidata Rosalba Napoleone, che nonostante l’impegno costante per la propria terra, ha ricevuto solo 434 preferenze.

I probabili aspiranti alla carica di consigliere nella lista civica di Sperduti, “Progetto per Maenza”, hanno raggiunto i seguenti punteggi: Dorina Risi (121), Juri Carpentieri (28), Carlo Casini (38), Roberto Ciccateri (47), Teodorico Colorito (87), Fabio Di Girolamo (48), Sabrina Lampazzi (72), Franco Lepre (42), Emiliano Masocco (24), Massimo Montellanico (60), Antonio Saralli (59), Alessandra Tomei (118).

La squadra che ha appoggiato, invece, Polidoro con “Prendiamoci cura di Maenza” presenta queste percentuali: Paola Cacciotti (113), Paolo Coco (28), Roberto Corsi (111), Nolberto Fanella (18), Pina Masocco (20), Sandra Migliori (13), Marianna Montellanico (52), Luciano Neroni (67), Marco Palladini (35), Severino Realacci (60), Algemir Saralli (72), Alessia Valle (48).

Quella di Napoleone, “Uniti per Maenza”, è stata così scrutinata: Francesco Mastracci (105), Adriano Napoleoni (47), Leandro Marchetti detto Chicco (36), Umberto Lauretti (13), Mauro Francesconi (51), Sabrina Rossi (21), Pietro Ranellucci (13), Erika Di Girolamo (6), Assunta Tomei (24), Domenico Lestinucci (16), Adolfo Masocco (15), Ania Kudelevych (6).