Maenza, rinviate le celebrazione in onore di San Tommaso D’Aquino

0
411

Con l’approssimarsi dell’anniversario della morte di San Tommaso d’Aquino, avvenuta il 7
marzo del 1274, l’Associazione Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, d’intesa con l’Amministrazione comunale di Maenza, comunica che stante la situazione pandemica è rinviato a data da destinarsi il Convegno nazionale sul Santo Aquinate.

Il tradizionale “Ultimo Cammino di Tommaso d’Aquino” è invece rinviato alla 2^ domenica di aprile, salvo verifica delle prescrizioni delle autorità sanitarie.

Questo nel rispetto della Delibera comunale dell’11 febbraio del 2019 che ha inserito il “Cammino” tra gli eventi della tradizione di Maenza, da svolgersi ogni anno nella prima domenica di aprile. (Pasqua quest’anno)

Il “Cammino” che ha riscosso importanti successi di partecipazione sin dalla prima edizione del 2015 ha visto sempre la partecipazione di religiosi dell’Ordine Domenicano e della Congregazione del “Verbo Incarnato” e di persone provenienti da varie località del Lazio.

Il successo è avvalorato dal fatto che anche quest’anno altre associazioni promuovono simile iniziativa avvalendosi di un percorso tabellato e tracciato negli anni scorsi.

Soddisfazione è stata espressa da Roberto Ciccateri e Felice Cipriani che assieme a Davide Risi e i compianti Riccardo Loccia e Raffaele Ciccateri nel lontano 2003 avviarono quel cammino fatto di convegni prestigiosi e ricerche che hanno portato alla “scoperta” delle numerose presenze di San Tommaso d’Aquino a Maenza, ospite della nipote Francesca. Felice Cipriani che ha svolto ricerche approfondite sugli ultimi anni di vita di Tommaso D’Aquino ricorda che una delle presenze del Santo a Maenza fu proprio quella della Pasqua del 1273 che il calendario ha fissato nel 9 aprile. Egli giunse a Maenza venerdì 7 e portò alla nipote il lasciapassare rilasciato dal re di Napoli per entrare nel Regno Angioino e recarsi a Pozzuoli per cure. Solo per il prestigio di cui godeva Tommaso da parte di Carlo D’Angiò fu possibile avere il lasciapassare.