Ricettazione, detenzione abusiva di armi e munizioni, alterazione di armi”.

Con queste accuse è stato denunciato un uomo di 61 anni di Maenza.

A seguito della perquisizione domiciliare effettuata dai carabinieri, è merso infatti che il 61enne deteneva illegalmente alcune armi.

In particolare si tratta di un fucile da caccia calibro 24, risultato rubato e alterato nelle dimensioni del calcio e nella lunghezza della canna.

Rinvenute, inoltre, una canna di fucile da caccia, priva di matricola, della lunghezza di circa 27 centimetri, due cartucce a palla e dieci cartucce fiocchi calibro 24.

Denunciato anche un 30enne, per il reato di “detenzione abusiva di munizioni”.

Nella sua abitazione sono state trovate, senza titolo, due cartucce calibro 28, due cartucce calibro 8, una cartuccia calibro 9, due cartucce cal.calibro 36-410 e due palle di piombo utilizzabili per cartucce calibro 12.