domenica 25 Settembre 2022

L’ora della legalità, dopo l’operazione “Don’t Touch” Latina si indigna e scende in piazza

di Redazione – Latina scende in piazza e lo fa per manifestare la sua indignazione a seguito dell’operazione “Don’t Touch”, lo fa per testimoniare il sostegno agli inquirenti e ai minacciati e per dire all’Italia che la città non è questo.

Parte dai cittadini “L’ora della legalità” la manifestazione organizzata per sabato 17 ottobre alle 18 davanti al Comune in Piazza del Popolo. Un po’ come successe dopo le intimidazioni al giudice Aielli, i latinensi scelgono di manifestare per strada per far sentire che ci sono e che sono stanchi di sentir parlare di infiltrazioni mafiose e di commistioni tra malaffare e politica. “Abbiamo il dovere di testimoniare – si legge sull’evento creato su Facebook – quanto questa città sia stanca della deriva etica e morale che l’ha trascinata tanto in basso in questi decenni”.

Per questo gli organizzatori invitano ad indossare un indumento o un qualcosa di bianco, perché questa manifestazione non abbia altri colori. “Spostiamo le lancette, è arrivata l’ora della legalità!”.

CORRELATI

spot_img
spot_img